Frase

Principiis obsta:

sero medicina paratur,

cum mala per longas

convaluere moras

---

Stai attento all'inizio,

la medicina arriva tardi

perchè i mali si radicano

per i lunghi indugi



Designed by:

Benvenuto nel sito della ass.ne Diabete Due Mari
PDF Stampa E-mail
Diabete, gli italiani sono informati ma fanno finta di niente
 
PUBBLICATO 29 MAGGIO 2014 
di Antonio Luzi www.vitadidonna.it
 
italiani e diabeteIl dato che emerge dalla ricerca effettuata dalla Gfk Eurisko, per conto della Società Italiana di Diabetologia (SID), è quello di una palese contraddizione in una popolazione informata sul diabete, sa collocarlo al giusto punto nell’elenco delle malattie più diffuse, ma allo stesso tempo non sa o non vuole pensare in alcuna maniera alla possibilità possa ammalarsi della malattia, e di conseguenza non fa nulla per prevenirlo.
Gli italiani sembrano non avere alcuna percezione del rischio che si corrono ammalandosi di diabete. Tuttavia sono coscienti che si tratti di una malattia cronica, da cui non si guarisce.
Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail

 Dal Libro "VIVERE 120 ANNI Le verità che nessuno vuole raccontarti"

 Il diabete è causato dai carboidrati e dal cortisolo

 di Adriano Panzironi

 

diabete-2La malattia più direttamente collegata al consumo dei carboidrati è il diabete di tipo 2. Difatti lo stravolgimento alimentare di cui siamo responsabili ha modificato l’uso sporadico dell’insulina nella dieta ancestrale in un uso sistematico di tale ormone (che la nostra dieta moderna attiva ogni volta che consumiamo un pasto). Di fatto il nostro corpo, per milioni di anni, ha utilizzato il grasso per produrre energia (ad eccezione del cervello) e pochi carboidrati sotto forma di fruttosio, e solo da pochi millenni lo costringiamo ad utilizzare lo zucchero raggiungendo anche il 70% delle calorie ingerite sotto forma di questo substrato energetico.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail

Successo di Music & Life style

2014-06-02-964Grande successo di critica e di pubblico per un evento  fuori dagli schemi - curato da “eMusic eventi by Publiforma” di Catanzaro - quello realizzato domenica 8 giugno dall’associazione “Diabete Due Mari”   nell’ambito degli interventi di informazione e prevenzione sul diabete finalizzati al contenimento di una patologia non sempre sufficientemente considerata. Della  manifestazione - sostenuta dal CSV di Catanzaro e da vari sponsor, con il patrocinio di alcuni Enti - un bilancio più che positivo che il presidente dell’Associazione Luciano Ventura ha reputato “fuori da ogni più rosea previsione”,  insomma un  evento da imitare.  

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail

Informazione e prevenzione: la lotta al diabete parte da qui

diabete giornata 2sabato 8 giugno 2014 - Con la pubblicazione del Piano Nazionale del Diabete, il volontariato organizzato trova finalmente il doveroso riconoscimento. Lo ha ricordato il presidente dell'associazione "Diabete Due Mari", Luciano Ventura, nel corso della giornata informativa, dedicata alla prevenzione della malattia, organizzata domenica dal Gruppo di Studio Attività Fisica (Gised) al Parco della Biodiversità.

Le associazioni di volontariato recuperano, dunque, il ruolo che hanno da sempre esercitato nella realtà con l'attività di informazione e di prevenzione, e diventano interlocutori privilegiati con il mondo sanitario ed istituzionale facendosi portavoce delle più disparate esigenze delle persone diabetiche: l'aver creato poi di recente una federazione regionale, la "Fedical", che raggruppa le varie realtà associative calabresi che si occupano di diabete, risponde alle finalità previste all'interno del Piano Nazionale recepito anche a livello regionale.

E mai come nei confronti del diabete, una vera e propria "pandemia" a livello mondiale, la diabetegiornata 1
prevenzione diventa fondamentale per arginare le complicanze legate ad una malattia così insidiosa e pericolosa che solo a Catanzaro annovera 28mila persone in cura: dal team medico regionale del Gised, composto da Luigi Puccio, Raffaele Mancini, Natalia Visalli, Concetta Irace ed Ernesto Rossi, sono venute quindi le raccomandazioni a fare attività fisica, ed a conoscere gli effetti del cibo, delle malattie intercorrenti e dello stress per evitare l'innalzamento della glicemia nel sangue, e correggere in tempo eventuali anomalie.

Peccato che nel Sud Italia, e soprattutto in Calabria, alle alte percentuali di persone ammalate corrispondano basse percentuali di persone costantemente impegnate nell'attività fisica: ed è un problema culturale che spinge i diabetologici a correre ai ripari per far capire quanto "convenga" al paziente ritagliarsi del tempo per camminare o fare attività di controresistenza, già dall'età giovanile.
Ed è per far comprendere gli effetti benefici del movimento che all'incontro al Musmi è seguito l'evento sportivo non competitivo (RunwalkingChangingDiabetes) all'interno del parco, con la relativa misurazione della glicemia, sia prima che dopo la camminata veloce.

 

 

 

 

 
<< Inizio < Prec. 111 112 113 114 Succ. > Fine >>

Pagina 111 di 114

Calendario

luglio 2020
lmmgvsd
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031 

Chi è online

 8 visitatori online

Link

Link consigliati:
CSV Catanzaro
il sito del Centro Supporto al Volontariato della provincia di Catanzaro
New Help
associazione di volontariato
Banner
Banner

Informazioni

sede operativa:

c/o Ambulatorio Diabetologia

ospedale Pugliese-Ciaccio

Catanzaro

Diabete Due Mari

sede legale: vico II Pepe, 9

Catanzaro

C.F. 97064600790