Frase

Principiis obsta:

sero medicina paratur,

cum mala per longas

convaluere moras

---

Stai attento all'inizio,

la medicina arriva tardi

perchè i mali si radicano

per i lunghi indugi



Designed by:

Benvenuto nel sito della ass.ne Diabete Due Mari
PDF Stampa E-mail

Foglie di olivo contro diabete e Alzheimer

da il Venerdi di Repubblica del 19/6/15

olivoL'olio d'oliva è un alimento benefico, ma le foglie dell'oliva lo sarebbero persino di più, grazie al contenuto di oleoeuropeina , che nell'olia si trova in minima parte. Un team di biochimici dell'Università di Firenze diretto da Massima Stefani ha provato il polifenolo su topi che sviluppano una malattia simile all'Alzheimer. «Mantenevano più a lungo le loro facoltà cognitive» dice Stefani «e avevano meno placche di proteine anomale nel cervello. L'oleoeuropeina stimola l'autofagia cellulare, cioè l'uso all'interno delle cellule di quelle proteine che in certe malattie tendono ad accumularsi.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail

COMUNICATO STAMPA

30 giugno 2015

Da una recente ricerca risulta che in Calabria  il 12% degli uomini ed il 9% delle donne è diabetico mentre l’8% degli uomini ed il 4% delle donne è border line (intollerante al glucosio).

Il diabete mellito è notoriamente una patologia cronica - con gravi complicanze - a larghissima diffusione in tutto il mondo. È una malattia complessa causata da una ridotta capacità di produzione dell’insulina da parte del pancreas o di un suo utilizzo da parte dei tessuti.

Un efficace controllo del diabete non può avvenire senza il coinvolgimento attivo del paziente. L’educazione all’autogestione del diabete e l’adottare comportamenti e stili di vita sani rappresentano aspetti centrali di qualsiasi strategia terapeutica.

L’auto-monitoraggio della glicemia e avere coscienza della propria malattia: questa la via per la cura del diabete di tipo 2

In Italia si calcola che la sindrome colpisca circa cinque milioni di persone. In tutto il mondo la popolazione di diabetici ammonta a 350 milioni: sono numeri da vera e propria epidemia, un’epidemia che dilaga in modo silenzioso, aumentando a dismisura i costi economici e sociali a carico della collettività.

L’Associazione “Diabete Due Mari- ONLUS” vuole attirare l’attenzione sui tanti disagi di chi deve convivere con il diabete ai quali si aggiungono quelli delle strutture di riferimento spesso carenti dei medici e dei presidi sanitari necessari alle cure.

In Calabria  la  risposta la si è trovata fino a qualche tempo fa nei vari Servizi di diabetologia diffusi sul territorio, che hanno garantito, pur tra mille difficoltà, uno standard qualitativo ed assistenziale dignitoso.

Attualmente però la gravissima carenza di personale che si sta determinando nei vari Servizi, le sempre più gravi difficoltà tecniche e burocratiche contro le quali i malati di diabete si devono cimentare (le lunghe liste d’attesa,difficoltà nella fruizione dei presidi per l’autocontrollo ecc), sta mandando in crisi un sistema che è considerato in tutto Europa il migliore modello assistenziale esistente per la patologia diabetica.

Tra l’altro, per i noti tagli alla Sanità e per l’ancora non risolta gestione commissariale della nostra regione, si assiste con preoccupazione alla deriva della politica che intenderebbe stanziare sempre meno risorse  per la gestione  di questa diffusissima sindrome, dimenticando che i costi diretti (patologie derivanti dalle complicanze) ed indiretti (costi sociali, pensioni di invalidità assenza dei giorni lavorativi ecc), derivanti dal ridimensionamento dell’assistenza specialistica diabetologica,  supereranno di gran lunga i costi, che attualmente vengono sostenuti per la gestione attuale dei Servizi di diabetologia.

Sarebbe quindi estremamente importante che gli Amministratori regionali, sostengano con forza le istanze che giungono dal territorio e di cui l’Associazione si fa portavoce affinché non vengano smantellati inopinatamente i servizi di diabetologia, inoltre si  chiede  che venga riattivato  in tempi brevissimi il Tavolo Tecnico Regionale a suo tempo costituito inspiegabilmente  fermo dall’insediamento della nuova Giunta.

L’Associazione “Diabete Due Mari- ONLUS” insieme alla Federazione Diabete Calabria, che raggruppa associazioni di diabetici calabresi, intende denunciare fortemente questa paralisi e continuerà  a proporsi  come interfaccia tra i diabetici e il contesto sociale a sostegno delle difficoltà di qualsiasi cittadino.

Nell’occasione giova ricordare che far parte dell’Associazione “Diabete Due Mari- ONLUS”  è un dovere verso se stessi ed un importante gesto di azione civile anche verso gli altri (www.diabeteduemari.org) una esortazione, questa, anche  per quanti fino ad ora si sono sentiti soli nell’affrontare direttamente o indirettamente una problematica difficile, pericolosa e subdola.

                                                                       Il presidente di Diabete Due Mari

                                                                                  Luciano Ventura

 

pubblicato con dei tagli da Gazzetta del Sud e Il Garantista del 1lug2015, la notizia è apparsa su numerose testate web.

 

 
PDF Stampa E-mail
Malattie cardiovascolari, con l'aumento di diabete e obesità sarà emergenza
 
Uccidono di meno rispetto al passato, ma restano la prima causa di morte.
E il loro peso aumenterà con la grande diffusione di obesità e diabete.
 
Michele Musso - Mercoledì 24 Giugno 2015
 
cuoreUccidono di meno, ma restano comunque la prima causa di morte nel mondo e in Europa. E nonostante i progressi compiuti negli ultimi cinquant'anni nella prevenzione e nel trattamento, ci sono due buoni motivi per non abbassare la guardia e anzi per temere che ictus e infarti tornino a causare numerosi decessi: stiamo parlando dell'obesità e del diabete. A fotografare la situazione delle malattie cardiovascolari (Cvd) è il rapporto europeo Malattie cardiovascolari e diabete: strumenti per fornire cure migliori, pubblicato dall'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (Ocse).
Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Scienza, dal melo nuove speranze contro il diabete
25 GIUGNO 2015
 
Arriverebbe dall’albero del melo una nuova, importante, speranza nella lotta al diabete. Ecco perché.
  
Dal-melo-una-speranza-contro-il-diabeteLa corteccia del melo contiene una sostanza, la florizina, che sarebbe alla base di importanti, nuove speranze nella lotta al diabete. Proprio da questa sostanza, infatti, è possibile estrarre una molecola che, attraverso una singola somministrazione al giorno, permetterebbe la riduzione della glicemia abbassando gli zuccheri in eccesso.
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 Succ. > Fine >>

Pagina 90 di 109

Calendario

maggio 2019
lmmgvsd
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031 

Chi è online

 21 visitatori online

Link

Link consigliati:
CSV Catanzaro
il sito del Centro Supporto al Volontariato della provincia di Catanzaro
New Help
associazione di volontariato
Banner
Banner

Informazioni

sede operativa:

c/o Ambulatorio Diabetologia

ospedale Pugliese-Ciaccio

Catanzaro

Diabete Due Mari

sede legale: vico II Pepe, 9

Catanzaro

C.F. 97064600790