Frase

Principiis obsta:

sero medicina paratur,

cum mala per longas

convaluere moras

---

Stai attento all'inizio,

la medicina arriva tardi

perchè i mali si radicano

per i lunghi indugi



Designed by:

Benvenuto nel sito della ass.ne Diabete Due Mari
PDF Stampa E-mail

Obesità e diabete? Tutta colpa di una proteina

Lo studio, unico al mondo, all'università di Bari. Prof.GIORGINO: la p66Shc spiegherebbe il rapporto tra le due malattie

di Mariella Colonna

giorginof4Mercoledì, 6 settembre 2017 - La Sezione di medicina interna, endocrinologia, andrologia e malattie metaboliche, Dipartimento dell'emergenza e dei trapianti di organi dell'università di Bari guidata da Francesco Giorgino, professore ordinario di endocrinologia, ha messo a punto uno studio unico nel panorama medico/scientifico internazionale.

'La nostra attività di ricerca di tipo biomedico orientata verso la comprensione del rapporto tra obesità e diabete di tipo2 (o mellito) – spiega il prof. Giorgino - ci ha portato ad una scoperta. Si tratta di una proteina, la p66Shc, presente in molte cellule del nostro corpo avente un ruolo ostile quando aumenta di numero a causa dei grassi saturi presenti nell'organismo. Questa proteina è paragonabile ad un sensore che segnala la quantità di grassi saturi circolanti introdotti sia con la dieta sia derivante dal grasso corporeo, e – in presenza di un eccesso di grassi saturi – provoca la disfunzione e conseguente morte delle cellule'.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail

Carne rossa aumenta rischio diabete di tipo 2 fino al 23%

 
carnerossaMangiare spesso carne rossa potrebbe essere pericoloso per la nostra salute, secondo i risultati di uno studio svolto dagli esperti della Duke-NUS Medical School di Singapore. In particolare un consumo frequente di questo alimento potrebbe essere collegato ad un rischio maggiore di sviluppo di diabete di tipo 2.
 
Nelle persone che consumano di frequente carne rossa aumenterebbe del 23% il rischio di incorrere nella patologia. La percentuale sarebbe del 15% nel caso del consumo eccessivo di carne di pollo. Lo stesso non accade se si mangiano spesso pesci o frutti di mare. Gli studiosi ritengono che il rischio aumentato dell’insorgenza del diabete possa derivare dal ferro e da altri prodotti chimici presenti nella carne rossa e in quella di pollo.
Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail

La disbiosi intestinale favorisce le malattie autoimmuni

L’alterazione della flora batterica intestinale è stata collegata a diabete, sclerosi multipla, artrite reumatoide e lupus eritematoso. Le perturbazioni del microbiota intestinale (disbiosi) sono coinvolte nell’insorgenza di malattie autoimmuni (diabete di tipo 1, sclerosi multipla, artrite reumatoide e lupus erimatoso sistemico).

 
116 Disbiosi10 settembre 2017 - Lo hanno dimostrato i ricercatori della School of Health Sciences (Brasile). In condizioni fisiologiche il microbiota (flora batterica) e l’individuo sono in simbiosi: da una parte il microbiota aiuta l’ospite a digerire carboidrati, a sintetizzare vitamine, a prevenire la colonizzazione di batteri patogeni ed a sviluppare il tessuto linfoide gastrointestinale, coinvolto nelle difese immunitarie; dall’altra l’individuo offre i nutrienti necessari alla sopravvivenza del microbiota.
Se questa relazione viene compromessa per alterazione dei batteri (disbiosi), il microbiota contribuisce allo sviluppo di malattie infettive e autoimmuni, mediante rottura della barriera intestinale, infiammazione e interazione tra batteri intestinali e cellule immunitarie. I probiotici (microrganismi vivi: Bifidobatteri e Lattobacilli) sono stati utilizzati con successo contro queste patologie. Il lavoro è stato pubblicato sulla rivista Immunology nel settembre 2017.
Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail

Medicina: diabete giovanile, un prelievo predice rischio di complicanze
I risultati della ricerca sono stati pubblicati su "Plos One"

Roma, 8 set. (AdnKronos Salute) – Un prelievo predice il rischio di complicanze del diabete giovanile. I ricercatori dell'Università Cattolica del Sacro Cuore e della Fondazione Policlinico A. Gemelli di Roma in collaborazione con i colleghi della facoltà di Ingegneria dell'Università Campus Bio-Medico di Roma hanno sviluppato un metodo diagnostico basato su un software intelligente in grado di misurare con elevata semplicità e accuratezza il livello di gravità dei pazienti con diabete giovanile (diabete di tipo 1 o insulino-dipendente) e quindi il rischio di complicanze, anche per capire quanto bene il paziente gestisca la sua malattia.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 9 di 82

Calendario

febbraio 2018
lmmgvsd
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728 

Chi è online

 46 visitatori online

Link

Link consigliati:
CSV Catanzaro
il sito del Centro Supporto al Volontariato della provincia di Catanzaro
New Help
associazione di volontariato
Banner
Banner

Informazioni

sede operativa:

c/o Ambulatorio Diabetologia

ospedale Pugliese-Ciaccio

Catanzaro

Diabete Due Mari

sede legale: vico II Pepe, 9

Catanzaro

C.F. 97064600790