Frase

Principiis obsta:

sero medicina paratur,

cum mala per longas

convaluere moras

---

Stai attento all'inizio,

la medicina arriva tardi

perchè i mali si radicano

per i lunghi indugi



Designed by:

Benvenuto nel sito della ass.ne Diabete Due Mari
PDF Stampa E-mail

Dieta per colesterolo alto: cosa evitare ed alcuni alimenti utili

Alimentazione-corretta-per-abbassare-il-colesterolo26 maggio 2019 - Il colesterolo è un lipide molto utile per l’organismo, in quanto svolge molteplici ed importanti funzioni. Più nello specifico, il colesterolo partecipa alla produzione dei sali biliari indispensabili per la digestione ed è fondamentale per la produzione di vitamina D e di ormoni steroidei.
 
Questo grasso può essere introdotto attraverso l’assunzione di particolari alimenti o prodotto autonomamente a livello epatico. Tuttavia, l’ipercolesterolemia (livelli troppo elevati di colesterolo), soprattutto se associata a fattori di rischio quali pressione alta, diabete, stile di vita poco sano, scarso movimento o fumo, è tra i principali responsabili di malattie cardiovascolari. 
Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail

Maculopatia, una minaccia alla rètina sempre più frequente

La dottoressa Masini (Villa Verde): "Età fattore importante"
 
maculopatia26 maggio 2019 - Reggio Emilia, 26 maggio 2019 - E’ una patologia grave e molto diffusa, che rappresenta - nella sua forma cosiddetta essudativa o umida - la prima causa di ‘cecità legale’ (che si ha quando la percezione, non superiore a 1/20 nei ciechi parziali, non consente l’autonomia del soggetto) nel mondo occidentale. Stiamo parlando della maculopatia: l’Oms ha stimato che nel 2020 ne soffriranno (nelle diverse forme) 200 milioni di persone in tutto il mondo.
 
Dottoressa Cristina Masini, oculista di Villa Verde, che cos’è la maculopatia?
«E’ una affezione patologica della macula, la parte centrale cioè della retina deputata alla visione distinta delle immagini perché è ricca di coni, i fotorecettori retinici più importanti per la visione dei dettagli e dei colori: sono tutti concentrati in questa zona».
 
Se quindi la macula si ammala?
«Il paziente va incontro a grossi problemi di visione».
 
Quanti tipi di maculopatie abbiamo?
«Possono essere divise in due grandi gruppi: le ereditarie e le acquisite. Le prime si manifestano in età giovanile e non sono molto frequenti. Le seconde si manifestano più tardi, di solito dopo i 45-50 anni, e possono essere di vari tipi: legate ad esempio a fori maculari, al diabete, a membrane epiretiniche: Ma la più diffusa è la maculopatia legata all’età, una forma degenerativa che si manifesta dai 55 anni con un picco dopo i 75».
Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail

Pane di segale? Un alleato non solo per l’intestino

 
pane-di-segale26 Maggio 2019 - Che i cereali siano gli alleati perfetti non solo dell’intestino, ma anche del nostro organismo è cosa risaputa. Quello che ancora non sapevamo è che una recente indagine messa a punto dall’University of Eastern Finland, in collaborazione con l’International Agency for Research on Cancer di Lione ha dimostrato che alcuni cereali integrali oltre a mantenere sano l’intestino contribuiscono anche a tenere lontano il diabete tipo 2 e il cancro al colon.
 
Tutto questo grazie alla capacità delle fibre integrali di abbassare i livelli di serotonina prodotta dall’intestino, ormone in grado di regolare la peristalsi, quindi l’attività digestiva. Gli studi degli ultimi anni hanno dimostrato come mangiare cereali integrali e cibi che li contengono possa contribuire a mantenere l’intestino sano, e a prevenire il diabete riducendo nel contempo il rischio di contrarre il cancro al colon retto.
Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail

Diabete: la migliore colazione per tenere sotto controllo la glicemia

diabete 1La colazione è il primo e più importante pasto della giornata. Particolare importanza riveste poi per chi soffre di diabete. Questo perché i pazienti diabetici non riuscendo a sintetizzare in maniera corretta il glucosio devono evitare i cibi che ne contengono in quantità elevata. In sostanza devono prestare attenzione agli alimenti che contengono molti zuccheri.

Colazione: cosa mangiare in caso di diabete
La colazione va impostata secondo uno schema che comprenda tutti quegli alimenti che apportano importanti valori nutrizionali. Ci riferiamo in particolare ai carboidrati, proteine, grassi buoni, fibre, vitamine e minerali. Tuttavia è opportuno fare delle precisazioni riguardo alle quantità da consumare di questi alimenti a seconda della categoria nutrizionale a cui appartengono.

Partiamo dai carboidrati. Non bisogna eccedere con questi alimenti perché sono proprio i carboidrati che possono costituire un problema per i pazienti diabetici. Pertanto bisogna optare per quelli a basso indice glicemico. In questo senso sono indicati i carboidrati a lento rilascio in quanto hanno un minore impatto sulla glicemia. Ma in quali alimenti si trovano questo tipo di carboidrati?

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 113

Calendario

novembre 2019
lmmgvsd
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 

Chi è online

 26 visitatori online

Link

Link consigliati:
CSV Catanzaro
il sito del Centro Supporto al Volontariato della provincia di Catanzaro
New Help
associazione di volontariato
Banner
Banner

Informazioni

sede operativa:

c/o Ambulatorio Diabetologia

ospedale Pugliese-Ciaccio

Catanzaro

Diabete Due Mari

sede legale: vico II Pepe, 9

Catanzaro

C.F. 97064600790