Frase

Principiis obsta:

sero medicina paratur,

cum mala per longas

convaluere moras

---

Stai attento all'inizio,

la medicina arriva tardi

perchè i mali si radicano

per i lunghi indugi



Designed by:

Benvenuto nel sito della ass.ne Diabete Due Mari
PDF Stampa E-mail

Conclusa la Giornata Mondiale del Diabete 2019 a Catanzaro

 

 
La manifestazione dedicata alla giornata mondiale del Diabete che si è celebrata lo scorso 14 novembre, si è svolta questa mattina in Piazza Prefettura, presso il chiosco pizzeria Chiricò a Catanzaro dalle ore 9,00 alle ore 13,00.
 
L’iniziativa è stata patrocinata dall’AMD, SID,AGD, Diabete Italia e organizzata dalla SOC Diabetologia Ospedale Pugliese Ciaccio
 
La giornata quest’anno si è incentrata sull’educazione sanitaria alle famiglie dei giovani pazienti con diabete t1, oltre che sulla prevenzione del diabete t2.
 
Si sono effettuati inoltre controlli glicemici, per chi lo ha voluto, numerosi sono stati i partecipanti e i test sono stati gratuiti, proprio per favorire la prevenzione e l’informazione relativa a questa disfunzione.
 
Per l’occasione il Palazzo della Provincia si è colorato di azzurro per ricordare che il simbolo del diabete è un cerchio di questo colore.
 
Luciano Ventura, presidente Associazione Diabete Due Mari ONLUS di Catanzaro che organizza l'evento da molti anni, spiega che quest’iniziativa è orientata soprattutto alla prevenzione del diabete t2 (visto che sul diabete t1 putroppo non c’è nessuna prevenzione) e a fornire informazioni su quello che è la natura della malattia, nonchè a scoprire quelle persone che hanno il diabete e non lo sanno. “Ringraziamo in quanto associazione il dottore Puccio, Primario della SOC di Diabetologia dell’Ospedale Pugliese Ciaccio, che si è reso disponibile per questa importante iniziativa. Ventura ringrazia inoltre la pizzeria CHIRICO' per la disponibilità ad usare il loro chiosco.” 
 

Il dottore Luigi Puccio, Responsabile del Servizio di Diabetologia dell'Ospedale Pugliese Ciaccio di Catanzaro sottolinea l'importanza della Giornata Mondiale del Diabete che si celebra a novembre (precisamente il 14 novembre) e l'importanza delle iniziative messe in atto volte a sensibilizzare la popolazione sul tema della problematica del diabete.

"Il diabete è una vera e propria epidemia – spiega il dott. Puccio – tanto che l'Organizzazione Mondiale della Sanità denifisce il diabete insieme all'obesità, ('diabesità'), una vera e propria epidemia mondiale".

"Si prevede – prosegue il Primario di Diabetologia dell'Ospedale Pugliese Ciaccio di Catanzaro – che nel 2050 nel mondo ci saranno oltre 450 milioni di pazienti diabetici. Questi numeri ci fanno capire la rilevanza della malattia che coinvolge altre patologie gravi".

Quest'anno importante è stato l'obiettivo di coinvolgere le famiglie dei pazienti diabetici soprattutto per quanto riguarda il diabete di tipo 1. "Per fortuna più raro – evidenzia il dottor Puccio – ma molto grave il diabete di tipo 1 perché è insulino-dipendente e perché colpisce i giovani. Quindi si può definire il diabete di tipo 1 come una patologia familiare e per questo è importante l'educazione sanitaria che coinvolga la famiglia."

Conclude il dott. Puccio:"Quindi la famiglia deve essere coinvolta nella cura di questi ragazzi. È importante informare la famiglia sugli stili di vita corretti da seguire, su un'alimentazione sana e soprattutto sulla pratica di molta attività fisica".

 

 

 
PDF Stampa E-mail

manifesto ddm gmd 2019-t

COMUNICATO STAMPA
Come ogni anno sarà celebrata a novembre la Giornata Mondiale del Diabete, un grande evento di sensibilizzazione e informazione su questa patologia che, sta diventando una vera e propria epidemia a livello globale. In Italia sono oltre 3 milioni le persone malate e molte altre ne soffrono senza saperlo. 
Dal 1991 il 14 novembre viene dedicato alla Giornata Mondiale del Diabete. Dal 20 dicembre 2006 le Nazioni Unite hanno proclamato questa data come “a United Nations Day”. La Giornata Mondiale del Diabete è un evento promosso dalla International Diabetes Federation e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità allo scopo di sensibilizzare e informare l’opinione pubblica.
Nella nostra città l’evento si terrà sabato 16 novembre dalle ore 9 in piazza Prefettura, nel gazebo messo molto gentilmente a disposizione dalla annessa pizzeria Chiricò (che ringraziamo).
Durante la manifestazione verranno effettuati dei test (preferibilmente a non diabetici) che permetteranno la valutazione del rischio. Il diabete di tipo 2 si può evitare con la prevenzione o quanto meno diminuirne l’incidenza e gli effetti.
L’Associazione DIABETE DUE MARI, organizza questo evento da molti anni con l’aiuto dei volontari della stessa e con il supporto tecnico-medico del dott. Luigi Puccio, f.f. primario della SOC Diabetologia ed endocrinologia del AO Pugliese-Ciaccio di Catanzaro.
 
 
 
 
PDF Stampa E-mail

Colazione, saltarla aumenta rischio di obesità e diabete

colazione2La colazione è il pasto più importante della giornata e ha un ruolo fondamentale per un corretto stile di vita. Questo vale per gli adulti ma soprattutto per i bambini come è emerso nel corso della tavola rotonda, promossa da Nestlé in occasione del lancio del nuovo Nesquik All Natural, dal titolo 'Il mattino è bambino. Tutti i consigli per trasformare la colazione in un momento preziosò.

Saltare la prima colazione «riduce la performance degli studenti, in termini di minore capacità di concentrazione e di rendimento nelle attività fisiche - ha spiegato Luca Piretta, gastroenterologo e nutrizionista dell'Università Campus Biomedico di Roma -, mentre un adeguato apporto calorico in questo pasto permette una maggiore capacità di memoria, migliora il livello di attenzione». Inoltre chi salta la prima colazione avrà un maggior rischio di andare incontro a obesità, diabete e malattie cardiovascolari.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail

Dormire con la tv accesa può far guadagnare chili di troppo
Con luci e monitor in stanza rischio di obesità aumenta del 33%

dormire12/06/19 - Anche eliminare cattive abitudini, come dormire con la tv accesa in stanza, può aiutare a perdere chili di troppo. E' quanto suggerisce uno studio pubblicato sulla rivista JAMA Internal Medicine, secondo il quale, per le donne, lasciare una luce artificiale accesa di notte è collegato a una probabilità maggiore di diventare obese.
Per lo studio, i ricercatori hanno seguito quasi 44.000 donne in buona salute, dai 35 ai 74 anni. Molte, circa 17.000, dormivano con una lucina notturna nella stanza, ad esempio quella di una sveglia, mentre oltre 13.000 lasciavano una luce accesa all'esterno della camera e circa 5.000 dormivano con una televisione o un monitor acceso in camera da letto.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 113

Calendario

dicembre 2019
lmmgvsd
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031 

Chi è online

 10 visitatori online

Link

Link consigliati:
CSV Catanzaro
il sito del Centro Supporto al Volontariato della provincia di Catanzaro
New Help
associazione di volontariato
Banner
Banner

Informazioni

sede operativa:

c/o Ambulatorio Diabetologia

ospedale Pugliese-Ciaccio

Catanzaro

Diabete Due Mari

sede legale: vico II Pepe, 9

Catanzaro

C.F. 97064600790